Cosa Fare A Lisbona? - HoyHistoriaGT Hoy en la Historia de Guatemala

Cosa Fare A Lisbona?

Cosa più bella di Lisbona?

Cosa vedere a Lisbona: i luoghi di interesse da visitare Lisbona è la capitale europea posta più a Occidente, oltre ad essere l’unica ad affacciarsi sull’Oceano Atlantico. Questo conferisce alla città una particolare luce e bellissimi cieli tendenzialmente sempre azzurri e tersi.

La veduta più caratteristica della città è sicuramente quella dei suoi numerosi vicoli attraversati dal tipico tram giallo, uno dei simboli della città. Le case sembrano arroccarsi l’una sull’altra e la brezza dell’Oceano porta nell’aria antiche storie di pescatori e marinai. Non a caso Vasco da Gama partì proprio da Lisbona per il suo viaggio alla scoperta delle Indie.

Lisbona offre moltissime cose da fare e da vedere: nell’immaginario comune è una città da sempre associata alla malinconia, la famosa ‘saudade’, ma nella realtà è una città molto viva e piena di cose da vedere, Alfama, 1100 Lisbona, Portogallo Cosa Fare A Lisbona Il tradizionale quartiere dell’Alfama Situato sul pendio compreso tra il Castelo de Sao Jorge e il fiume Tago, l’ è il più antico quartiere di Lisbona e questo lo si percepisce nelle facciate delle case con l’intonaco corroso, gli azulejos stinti, i vicoli stretti dove risuonano le voci come se fosse una qasbah.

E una qasbah l’Alfama lo fu davvero ai tempi della dominazione araba, quando rappresentava l’intera città, dato che la zona della Baixa ancora non esisteva. Sotto il dominio arabo, l’Alfama ebbe il suo massimo sviluppo e fu residenza di nobili e commercianti. I segni di quel periodo felice e lontano nel tempo rimangono nei dettagli nobili dei vecchi palazzi moreschi e nelle numerose fontane nascoste nei patii.

Con il successivo svilupparsi di nuovi quartieri della città, l’Alfama finì per essere abitata solo da pescatori e scaricatori di porto che lavoravano presso il Tago, alle pendici della collina dove si trova il quartiere. Niente più nobili palazzi e ritrovi di aristocratici, ma solo un brulichio di viuzze e vicoli tortuosi, di scalinate che portano ai miradouros, terrazze panoramiche che si affacciano sul Tago e sulla miriade di case arroccate l’una sull’altra, che più le si guarda e più sembrano stringersi tra di loro.

  1. In questi intrecci di stradine non c’è spazio per la modernità: niente auto, niente supermercati, niente ristoranti alla moda.
  2. Qui ci sono solo piccole botteghe di quartiere, drogherie e casas de fado, i locali dove si suona la musica tradizionale portoghese, struggente e melanconica, vera espressione dell’anima di Lisbona.

Punto di riferimento per ogni musicista di questo genere è il Museu do Fado, che si trova sempre all’Alfama e raccoglie secoli di storia di questa tradizione musicale.R. de Santa Cruz do Castelo, 1100-129 Lisboa, Portogallo Cosa Fare A Lisbona Il Castello e la Baixa Il è uno degli edifici più antichi della città e uno dei siti più significativi e visitati dai turisti. La sua posizione, sul colle più alto di Lisbona, regala una vista mozzafiato su tutta la città e sull’estuario del fiume Tago; imperdibile il giro delle mura per un panorama a 360 gradi,

Data la sua posizione privilegiata, il castello è sempre stato un punto chiave nelle guerre che si sono succedute nei secoli: i primi insediamenti fortificati risalgono addirittura al VI secolo a.C. Il castello fu liberato dall’occupazione dei Mori nel 1147 dal re Alfonso Enrico con l’aiuto dei crociati, nell’episodio ricordato come assedio di Lisbona,

Successivamente divenne sede del Palazzo Reale ma cominciò a cadere in decadenza a partire dal XVI secolo, quando il Palazzo fu spostato nell’attuale Piazza del Commercio. Due forti terremoti, quello del 1531 e quello del 1755, danneggiarono seriamente la struttura che fu gradualmente sempre più abbandonata. Cosa Fare A Lisbona La splendida Piazza del Commercio di notte

  • La piazza più grande di Lisbona è situata sull’estuario del fiume Tago: qui all’inizio del Cinquecento fu costruito il Palazzo Reale Ribeira, residenza del Re per circa duecento anni, prima di essere distrutto dal terribile terremoto del 1755.
  • Dopo il terremoto, il Marchese di Pombal, ministro dell’interno del governo di allora, fece rimodellare e ricostruire completamente la piazza, restituendole la giusta posizione di prestigio all’interno della città e integrandola al lussuoso quartiere Baixa,
  • Alla Piazza fu cambiato nome in, ad indicare la sua nuova funzione commerciale, dato che divenne il luogo in cui i mercanti commerciavano i prodotti esteri e dove i finanziatori commissionavano ai navigatori le spedizioni verso mondi sconosciuti.

Si rimane subito colpiti dalla magnificenza di questa piazza e se ne capisce la portata storica e commerciale avuta nei secoli scorsi. Al centro svetta la statua equestre di Re José I, realizzata nel 1775 dal più famoso sculture portoghese dell’epoca e nota anche per essere la prima statua dedicata a un Re a Lisbona.

I tre lati della piazza sono delineati da un palazzo tradizionale dipinto di giallo ed interrotto solo dall’ Arco da Rua Augusta, riccamente decorato e vero portale verso il centro della città. L’Arco è arricchito anche da un orologio e da statue raffiguranti grandi personaggi della storia portoghese, tra cui l’eroe Viriato, Vasco da Gama e il Marchese di Pombal, artefice della ricostruzione.

Baixa de Lisboa, 1100-052 Lisboa, Portogallo Cosa Fare A Lisbona La piazza del Rossio, nella Baixa La è il quartiere di Lisbona compreso tra il fiume Tago e Rossio, proprio al centro delle colline su cui giacciono i quartieri Alfama e Bairro Alto. Partendo dall’Arco da Rua Augusta, la Baixa si dirama in un intreccio di rette e parallele, con un preciso ordine geometrico.

Fu voluto così dal Marchese di Pombal, che ne guidò l’edificazione in seguito al terremoto del 1755, e fece costruire tutti gli edifici secondo principi antisismici. Situato nel cuore della città di Lisbona, l’elegante quartiere è il centro della vita diurna della capitale, con i suoi negozi alla moda, i ristoranti, le pasticcerie tradizionali e gli innumerevoli bar dove poter gustare un bicchierino di qualche tipico liquore locale.

La via principale è la pedonale Rua Augusta, che dall’omonimo arriva fino a piazza Rossio, altro centro nevralgico della città. Qui hanno sede molte banche e aziende, che rendono Baixa un importante centro commerciale ed economico. Una delle migliori attrazioni della Baixa è l’ Elevador de Santa Justa, ascensore-monumento in stile neogotico e decorato in ferro che conduce in cima a una torre da dove si apre una vista a 360 gradi sopra Lisbona e le colline circostanti. Cosa Fare A Lisbona La vista dal Miradouro de Santa Luzia Percorrendo gli stretti vicoli in salita dell’Alfama, ci si imbatte spesso in piazze e belvedere che non ci aspetteremmo ma che sono, invece, una delle caratteristiche di questo quartiere. Uno dei più caratteristici e più belli è il, dal quale si gode una splendida vista sul fiume Tago e sui tetti rossi dell’Alfama.

Si vedono bene anche le antiche mura arabe della città, la Cupola di Santa Egracia, la Chiesa di Santo Estevao e le due torri bianche della Chiesa di San Miguel. La particolarità di questa terrazza è la sua una struttura ad archi tutta ricoperta di piante e fiori, coloratissimi in primavera ed estate.

Al colore dei fiori, si aggiunge quello delle tipiche piastrelle portoghesi, le azulejos, che ne tappezzano le pareti. Largo da Sé 1, 1100-585 Lisboa, Portogallo Cosa Fare A Lisbona Il Tram 28 davanti la Cattedrale La, chiamata dai portoghesi semplicemente Sé de Lisboa, è una chiesa in stile romanico ed è la sede dell’Arcidiocesi della capitale. Fu costruita nel 1147, sulle rovine di un’antica moschea. Da allora, l’edificio è stato modificato più volte ed è sopravvissuto a molti terremoti.

Il risultato è un mix di stili architettonici diversi, anche se quello che prevale è il romanico della facciata, con il rosone al centro e le due torri campanarie gemelle. L’interno della cattedrale presenta la classica pianta a croce latina, a tre navate. Nel 1300, in pieno periodo gotico, fu costruito anche un chiostro nello stile del momento e varie cappelle che sono quasi tutte andate distrutte nel grande terremoto del 1755.

Neanche la cappella principale con i sepolcri di re Alfonso IV e famiglia si salvarono; sono arrivate ai giorni nostri solo alcune tombe di nobili e un corridoio in puro stile gotico portoghese coperto da volte con finestre che illuminano abbondantemente l’interno.

  1. Durante il secolo scorso, molte decorazioni in stile neoclassico sono state rimosse per rendere alla Cattedrale un aspetto più medievale.
  2. All’interno della struttura ci sono anche due organi a canne, di cui solo uno funzionante, e recenti azulejos che raffigurano la visita di Papa Giovanni Paolo II nel 1982,
You might be interested:  Cosa Mangiare Dopo Allenamento?

Largo do Carmo 27, 1200-092 Lisboa, Portogallo Cosa Fare A Lisbona La chiesa del Convento do Carmo Il complesso del comprende un monastero romanico e la chiesa omonima, risalenti al 1398 e profondamente danneggiati dal terremoto del 1755, La Chiesa è stata volutamente non ristrutturata e rimane uno dei simboli più tangibili di quella grande catastrofe.

  • Il suo aspetto un po’ inquietante si equilibra bene con i resti del convento, quasi scenici, con le arcate aperte verso il cielo e l’azzurro del cielo a fare da contrasto alla pietra chiara e ricoperta dall’erba.
  • Infatti, il tetto in pietra crollò nel 1755 e non è mai stato ricostruito.
  • Il Convento domina piazza Rossio e si affaccia sulla collina del Castelo de Sao Jorge.

Dopo il terremoto, il complesso non fu mai recuperato del tutto e ha cambiato varie funzioni nel corso dei secoli. Nel XIX secolo fu perlopiù una base di appoggio prima per la Guardia Reale e poi per alcuni battaglioni dell’esercito, previa espulsione dei religiosi dal convento nel 1835. Cosa Fare A Lisbona La Torre di Belem nel quartiere omonimo Si staglia sola contro il mare e contro il cielo azzurro: è la, che con il suo color grigio perla risplende al sole. E’ uno dei monumenti più rappresentativi di Lisbona ed è a oggi uno dei più visitati dai turisti che giungono in città.

  • Dal 1983 è entrata anche a far parte dei Patrimoni dell’Umanità dell’UNESCO.
  • Questo bastione alto 30 metri e circondato da quattro torrette fu fatto costruire a scopo difensivo da re Giovanni II, in difesa della foce del fiume Tago.
  • I lavori iniziarono nel 1515, ma il re morì e la torre fu ultimata sotto il regno del suo successore Manuel I.
You might be interested:  Lobivon A Cosa Serve?

Per questo si dice che la torre è in stile ‘manuelino’, che fonde elementi gotici e bizantini. Un’altra curiosità riguarda la sua posizione, che negli anni sarebbe mutata: dall’essere costruita in mezzo all’acqua, adesso la torre si ritrova quasi sulla riva del fiume, in conseguenza dello spostamento del litorale e non a causa del terremoto del 1755, come si sosteneva in passato. Cosa Fare A Lisbona L’imponente Monastero dos Jeronimos

  1. Nel quartiere di Belém, accanto al fiume Tago, si trova uno degli edifici più rappresentativi dello stile manuelino, un’architettura sontuosa di transizione fra il tardo gotico e lo stile rinascimentale, ispirata da re Manuel I: il,
  2. Il sito del Monastero corrisponde al luogo in cui un tempo c’era la chiesetta dedicata a Ermida do Restelo, nella quale Vasco da Gama ed il suo equipaggio trascorsero la notte prima della partenza del viaggio che definì la rotta per l’India.

Re Manuel I volle costruire il Monastero proprio nello stesso sito per celebrare il grande navigatore e la potenza del Regno del Portogallo. Il risultato è magnificente e presenta un misto di diversi stili ben amalgamati tra loro, anche se sempre riconoscibili.

Il Monastero ospita le tombe dello stesso re Manuel e famiglia e quelle di altri re che gli succedettero, ma anche le tombe di Vasco da Gama e del poeta Luis de Camoes. Nella cappella il sepolcro dello scrittore Fernando Pessoa. Assieme alla Torre di Belém e al Monumeno alle Scoperte, il monastero celebra quello che per il Portogallo è stato uno dei periodi storici più importanti e floridi, trainato dalle spedizioni per il mondo.

L’ex monastero è stato classificato Patrimonio dell’UNESCO nel 1983, assieme alla Torre di Belém. Parque das Nações, Lisbona, Portogallo Cosa Fare A Lisbona Panorama del Parco delle Nazioni con il Ponte Vasco de Gama Le vecchie case di Lisbona, i suoi vicoli e i suoi monumenti storici forniscono suggestioni antiche ai suoi visitatori, ma si deve sapere che la città ha anche un polo ultra-moderno: il Questo quartiere nasce in seguito all’ Expo 1998, quando all’architetto spagnolo Santìago Calatrava fu affidata la riconversione dei padiglioni vuoti e delle aeree industriali in ambienti utilizzabili a scopo ludico, culturale, commerciale e sportivo.

Esteticamente è un tripudio di strutture in acciaio, vetro e cemento armato dipinto di bianco, per un’ architettura urban davvero molto riuscita. In poco tempo, l’aerea ha visto nascere centri commerciali, alberghi, centri residenziali, un complesso fieristico, arene per spettacoli, un casinò e un porto da 600 posti barca.

Il progetto di riqualificazione è completamente riuscito e si stima che nella zona del Parco delle Nazioni vivano 15.000 persone da sommare a quelle che quotidianamente gravitano attorno al polo per usufruire dei suoi servizi e degli svaghi che offre.

Come ci si muove a Lisbona?

Consigli utili – Lisbona è una città molto estesa, con attrazioni non sempre vicine tra loro. Potrete scoprire a piedi i singoli quartieri, perdendovi tra le viette dell’Alfama o immergendovi nell’atmosfera del Chiado, ma per spostarvi in città dovrete utilizzare i mezzi.

Per un primo approccio vi consigliamo di partecipare ad un con una guida locale. Indossate scarpe comode, le vie sono un continuo sali e scendi! Metro e tram sono i migliori mezzi per spostarsi : la metro collega l’aeroporto al centro e altre zone più periferiche, il tram copre in modo capillare tutta la città.

Imperdibile, ad esempio, un giro sul famoso tram 28, che percorre tutta l’Alfama. I bus sono meno consigliati, fatta eccezione per l’ che segue dei determinati percorsi e raggiunge tutte le attrazioni, ottimo anche per godersi un giro panoramico. Evitate anche l’auto, guidare a Lisbona non è per niente semplice, affidatevi piuttosto al comodo servizio Uber tramite apposita app.

Soluzioni e mezzi consigliati : a piedi nei singoli quartieri (consigliato ), tram, metro, Soluzioni e mezzi sconsigliati : bus, auto

Qual è il mese migliore per andare a Lisbona?

Sono le correnti oceaniche che consentono a Lisbona di avere un clima temperato quasi tutto l’anno, soprattutto, da maggio a settembre, che così sono i mesi migliori per poter partire verso questa capitale europea.

In che mese andare a Lisbona?

Quando andare a Lisbona: ecco il periodo migliore – Il periodo migliore per andare a Lisbona è la primavera e l’inizio dell’autunno. E in particolare i mesi di aprile, maggio, giugno, settembre e ottobre. In questo periodo il clima è soleggiato e godibile, ci sono meno turisti che durante l’estate, e i prezzi degli alloggi sono accettabili.

Vuoi capire qual è il periodo più economico per visitare Lisbona? Il periodo migliore per visitare la capitale portoghese risparmiando, è l’inverno, In particolare i mesi di novembre, dicembre, gennaio e febbraio e che a parte il periodo del carnevale, rappresentano il momento più economico per visitare Lisbona.

L’unica nota negativa sono le piogge, ma le temperature sono comunque decisamente miti. Vuoi approfondire l’argomento costi a Lisbona? Leggi la mia guida e analisi completa: Quanto costa un viaggio a Lisbona

You might be interested:  Intestino Infiammato Cosa Mangiare?

Dove fare shopping a Lisbona?

Dove comprare: le vie dello shopping a Lisbona – La zona dello shopping a Lisbona è il quartiere della Baixa, che si estende da Praça de Rossio a Praça do Comercio. In questo reticolato sono racchiuse eleganti vie pedonali ricchissime non solo di bar, pasticcerie e ristoranti ma anche negozi.

  • Il Barrio Alto, in particolare Rua do Norte e Rua da Rosa, è la zona migliore per acquistare abiti vintage, oggetti di design e creazioni di giovani stilisti portoghesi, mentre Avenida da Libertade è la via dello shopping di lusso dove si concentrano le boutique degli stilisti internazionali.
  • Se preferite fare acquisti nei centri commerciali anziché nei negozi segnatevi questi nomi: Colombo, Vasco de Gama, Galerias Monumental, Atrium Saldanha, Complexo dos Amoreiras.

Si possono facilmente raggiungere con i mezzi pubblici. Imperdibile è poi una visita al Corte Inglés, una catena di grandi magazzini spagnola molto amata anche in Portogallo.

Qual è la via dello shopping a Lisbona?

Zone commerciali Fare shopping a Lisbona è un modo originale di scoprire la città. Con zone del tutto diverse e relativamente vicine tra loro, è possibile cambiare ambiente, negozio e a volte secolo, quasi senza accorgersene. La Baixa Pombalina è la zona dello shopping per eccellenza.

Con negozi antichi che hanno tre secoli di storia, anche i nomi delle strade richiamano le antiche attività commerciali che vi si praticavano. Rua dos Bacalhoeiros, Rua dos Fanqueiros, Rua do Ouro, Rua da Prata, Rua dos Correeiros sono solo alcuni esempi della toponomastica originale. Qui troverete regali tradizionali per tutta la famiglia.

Un po’ più su, lo Chiado è la zona nobile in cui la moda e l’arte si incontrano, tra gallerie e negozi di tendenza che sono gli atelier dei migliori stilisti portoghesi. Continuando a salire si arriva a Príncipe Real, la nuova zona di Lisbona dedicata allo shopping, piena di piccole marche innovative e progetti di artigianato e gourmet.

Infine, per fare grandi spese e trovare le migliori griffe internazionali, andate ad Avenida da Liberdade e preparatevi a percorrere oltre 2,5 km senza accorgervene, all’ombra di acacie e palme e seguendo il selciato portoghese. Lussuosa, sofisticata ed elegante, qui un’altra Lisbona aspetta di essere scoperta.26 risultati ADEGAMÃE was born from an old passion that had always lain in the heart of the Riberalves Group: wine! Amoreiras Shopping Center, a Lisbon’s icon.

Placed in the center of the Portuguese capital became a meeting point for all, always demanding quality and attentive to the last fashion trends. The A Outra Face da Lua is a vintage clothing shop in the heart of Lisbon’s downtown. With its 10 years of existance the shop also gathers a bistro coffee shop with an outdoor terrace.

Quanto è cara la vita a Lisbona?

Una famiglia di 4 persone spende circa 2.111 € al mese per vivere a Lisbona, senza affitto. L’abbonamento mensile ai trasporti pubblici costa 40€. Un pasto medio in un ristorante ‘normale’ (economico) costa 10€. La spesa media mensile per l’iscrizione a una palestra è di circa 33€.

In che zona di Lisbona alloggiare?

Consigli utili: i migliori quartieri dove alloggiare – Chiado, Baixa, Bairro Alto, Avenida da Liberdade e Alfama sono le aree migliori se si desidera soggiornare nel centro di Lisbona e a pochi passi dalle attrazioni più importanti, negozi e ristoranti. Per un soggiorno più tranquillo, meglio invece optare per la zona residenziale di Belem.

Zone consigliate per risparmiare : Alfama, il quartiere più local Zone consigliate per famiglie con bambini : quartiere centrale Baixa, Chiado, Avenida da Libertade, zona residenziale di Belem Zone consigliate per giovani : Bairro Alto, la parte alta della città fulcro della vita notturna Migliori alloggi : abbiamo selezionato i migliori hotel, b&b e ostelli a Lisbona. Scopri i nostri consigli e prenota su Booking

Qual è la zona migliore per alloggiare a Lisbona?

Consigli utili: i migliori quartieri dove alloggiare – Chiado, Baixa, Bairro Alto, Avenida da Liberdade e Alfama sono le aree migliori se si desidera soggiornare nel centro di Lisbona e a pochi passi dalle attrazioni più importanti, negozi e ristoranti. Per un soggiorno più tranquillo, meglio invece optare per la zona residenziale di Belem.

Zone consigliate per risparmiare : Alfama, il quartiere più local Zone consigliate per famiglie con bambini : quartiere centrale Baixa, Chiado, Avenida da Libertade, zona residenziale di Belem Zone consigliate per giovani : Bairro Alto, la parte alta della città fulcro della vita notturna Migliori alloggi : abbiamo selezionato i migliori hotel, b&b e ostelli a Lisbona. Scopri i nostri consigli e prenota su Booking

Adblock
detector